2 pensieri su “Il Parlamento europeo propone di creare il “.kid”

  1. Non concordo mai con quelle che possono essere individuate come “restrizioni tecnologiche”… sono fondamentalmente allergico alle “riserve”: non servono a far crescere le persone e la scuola deve fare proprio questo.

    E concordo con Anna.. qualcuno sta creando nuovi mercati, non per i nostri bisogni ma per il suo business.

    ;-(

  2. condivido la perplessità: sta girando tutto e di più e mi immagino un business incredibile dietro.

    Oh, con questo volevo salutare tutti: sono tornata a possedere una connessione come si deve (anche se viaggio alla folle velocità di 54 Kb :P). Pian piano spero di riprendere la mano e partecipare di più. Chiedo scusa anche se non sto rispondendo alle email: sono rimasta indietro e non mi ci capisco più.

    Ah, buon inizio per domani (o per quando si inizierà) 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.