»  Un nuovo blog di eunoé

martedì, 12 ottobre 2004
by mtb alle 12:44


IL MARE COLORE DEL VINO …


Blog collettivo dedicato a commenti o recensioni di poesie, romanzi, racconti, drammi teatrali, canzoni, alla ricerca di “affinità” tra testi, alla segnalazione di siti letterari…




“…navigando sul mare color del vino verso genti straniere…” (Omero, Odissea, l.I, v.183)

“…forse l’effetto, come di vino, che un mare come questo produce. Non ubriaca: si impadronisce dei pensieri, suscita antica saggezza…” (L.Sciascia, Il mare colore del vino)

“…e cantano canzoni d’amore sul mare color del vino” (F. De Gregori, L’aggettivo mitico)








7 commenti a “Un nuovo blog di eunoé”
Scrivi un commento »

Feeds dei commenti di questo articolo

  1. 1


    maradulcetta | Scritto il 12 . 10 . 2004 alle 13:50 |

    Un Blog che porta il titolo di un romanzo di uno dei più grandi scrittori siciliani e italiani Leonardo Sciascia non può che commuovermi … e suscitare nel mio animo sensasioni positive … Vado a sfogliarlo…
    Mara

  2. 2


    mtb mtb | Scritto il 12 . 10 . 2004 alle 13:59 |

    infatti nel blog c’è proprio questo Mara!
    mt

  3. 3


    forsepotrei | Scritto il 12 . 10 . 2004 alle 16:56 |

    Grazie per il link, per le visite e per le belle parole di presentazione! Il blog ha da poco preso avvio e dunque ancora non è molto ricco, ma sono contenta che già abbia suscitato sensazioni positive. A presto e buon lavoro a tutti!

  4. 4


    maradulcetta | Scritto il 12 . 10 . 2004 alle 22:39 |

    …. a proposito del titolo del Blog e del suo autore … non posso non ricordare un tenero episodio di vita vissuta di mio zio…. era un ragazzino svogliato che negli anni 50, due volte a settimana, da Favara andava a Racalmuto a lezioni private di Lingua Italiana da un vecchio maestro saggio che fumava tante sigarette. Erano ore molto intense .. durante le quali si apprendeva qualcosa di più della Lingua italiana … si imparava a vivere ..
    Quel vecchio maestro saggio era Leonardo Sciascia .
    mara

  5. 5


    mtb mtb | Scritto il 15 . 10 . 2004 alle 10:32 |

    Perchè color del vino? il mare di Omero, quello tante volte solcato da Ulisse, è un mare al tramonto o semplicemente un mare in burrasca. I Greci non percepivano i colori come noi li percepiamo e soprattutto non li chiamavano come noi!
    Un invito a studiare e appassionarsi alla letteratura greca, naturalmente da una prof!

  6. 6


    forsepotrei | Scritto il 15 . 10 . 2004 alle 14:48 |

    marilet, che piacere leggerti qui!!!
    mt

  7. 7


    Error | Scritto il 21 . 10 . 2004 alle 14:39 |

    Eppure nell’Odissea è scritto proprio “epì oìnopa pònton” (l. I v. 183) -mi scuso, ma non ho i caratteri greci. Forse, più che percepire i colori diversamente, i Greci bevevano un vino di colore diverso dal nostro, un po’ violaceo come il mare in burrasca.
    E poi anche il bambino protagonista del racconto di Sciascia dice che il mare “è vino”: chi sa cosa ha in mente? Sono suggestioni che non sempre riusciamo a cogliere.
    Ciao e, se vuoi, commenta pure sul blog!

Scrivi un commento