Essere giuria: una prima riflessione

Maria Teresa ha gentilmente presentato su questo blog il concorso “Libri sotto l’ombrellone”. In questi giorni io, osservando i mei ragazzi al lavoro, leggendo alcuni commenti degli allievi di teresa e di Leila, ho maturato alcune considerazioni. Molto semplici e molto grezze, se si vuole, ma che mi interessa condividere con altri compagni di viaggio.

Per leggere le riflessioni clicca qui e, fai pervenire le tue opinioni.

Carmelo

4 pensieri su “Essere giuria: una prima riflessione

  1. è stata un’ottima idea. Penso di utilizzare il blog della mia scuola per invogliare i miei ragazzi a scrivere recensioni su quanto leggono. Per ora scriviamo quanto realizziamo nel nostro laboratorio di lettura creativa, in un secondo momento utilizzeremo la vostra idea sulla lettura.
    Grazie a voi tutti, credo che questo scambio di informazioni sul modo stimolare l’interesse per i ragazzi alla lettura sia molto produttivo
    Patrizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.