10 DIRITTI NATURALI DEI BAMBINI E DELLE BAMBINE

10 DIRITTI NATURALI DEI BAMBINI E DELLE BAMBINE

 

IL DIRITTO ALL’OZIO, a vivere momenti di tempo non programmato dagli adulti

 

IL DIRITTO A SPORCARSI, a giocare con la sabbia, la terra, l’erba, le foglie, l’acqua, i sassi, i rametti

 

IL DIRITTO AGLI ODORI a percepire il gusto degli odori riconoscere i profumi offerti dalla natura

 

IL DIRITTO AL DIALOGO, ad ascoltatore e poter prendere la parola, interloquire e dialogare

 

IL DIRITTO ALL’USO DELLE MANI, a piantare chiodi, segare e raspare legni, scartavetrare, incollare, plasmare la creta, legare corde,accendere un fuoco

 

IL DIRITTO AD UN BUON INIZIO, a mangiare cibi sani fin dalla nascita, bere acqua pulita e respirare aria pura

 

IL DIRITTO ALLA STRADA, a giocare in piazza liberamente, a camminare per le strade

 

IL DIRITTO AL SELVAGGIO, a costruire un rifugio-gioco nei boschetti, ad avere canneti in cui nascondersi, alberi su cui arrampicarsi

 

 IL DIRITTO AL SILENZIO, ad ascoltare il soffio del vento, il canto degli uccelli, il gorgogliare dell’acqua

 

IL DIRITTO ALLE SFUMATURE, a vedere il sorgere del sole e il suo tramonto, ad ammirare, nella notte, la luna e le stelle

 

 

Consiglio una visita alle seguenti pagine http://www.scuolacreativa.it/index_schema.html

Mara

3 pensieri su “10 DIRITTI NATURALI DEI BAMBINI E DELLE BAMBINE

  1. Il diritto a scegliere da soli a quale religione appartenere o non appartenere a nessuna, senza che la scuola di uno Stato laico come (dovrebbe essere) il Nostro, lasci passare solo alcuni messaggi servendosi di allusivi “quaderni operativi” già dalla scuola dell’infanzia.

    Complimenti per il blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.