»  Geobloggando

giovedì, 8 aprile 2004
by alle 18:34

Geobloggando…….. l’uso del blog in Geografia…

Ho scoperto il blog…ed è stato subito “amore a prima vista” GRAZIE SPLINDER!!!!

(testimonianza e pensieri di mariarita vinci – ITCT ” A.RIZZA” SIRACUSA )

< ?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />

”…..Ho capito le potenzialità di questo strumento immediatamente…Finalmente avevo la possibilità di cambiare la mia didattica……!!!! . Ho alle spalle parecchi anni di insegnamento…..ma l’entusiasmo e la carica per lavorare è ancora molto forte…..Il computer è stato “importante” per rinnovare quello che ormai poteva essere ripetitivo e noioso soprattutto per chi, ripeto, come me dovrebbe già quasi essere alle soglie della pensione!!!!……Ho cominciato con la realizzazione del sito e quindi a far lavorare gli alunni con il computer frequentemente, grazie alla presenza nella mia scuola di diversi laboratori informatici. La lezione di tipo tradizionale, sia pure quella di un insegnante preparato, non è sufficiente a mio avviso come veicolo d’apprendimento, ma va integrata da altri metodi didattici che vedano gli alunni nella fase di apprendimento-operativo. Come dice un noto proverbio cinese.”io sento e dimentico, vedo e ricordo, leggo e capisco, faccio e imparo. Naturalmente una buona strategia d’insegnamento deve prevedere l’integrazione di metodi diversi , dosati e alternati dall’esperienza dell’insegnante. Confesso che le difficoltà non sono certo mancate !!! In questo nuovo percorso l’ impegno maggiore era ed è senz’altro nella organizzazione del lavoro, che sicuramente mi vedeva impreparata…tranne nella conoscenza tecnica dello strumento , che ho acquisito da autodidatta e con la frequenza di parecchi corsi.…ma il resto……!!!???? Come fare lavorare i ragazzi cercando di coniugare possibilità di acquisizione di concetti, sviluppo di competenze… ecc.. il tutto in una materia come la Geografia con poche ore di lezione e in continua lotta con il tempo … All’insegnamento della Geografia non si chiede più di fornire “nozioni” ma piuttosto

di dare conoscenze di base indispensabili per orientarsi nel mondo attuale

saper usare correttamente le informazioni

di dare capacità di accedere alle informazioni, di interpretarle, di correlarle, ………HELP…HELP….HELP….… .Il blog DI SPLINDER è arrivato come una “manna dal cielo” mi ha permesso di completare il lavoro didattico con il computer che prima si articolava solo nella : esecuzione di questionari

Ø ricerca di dati

Ø costruzione di grafici,

Ø presentazione di diapositive….

Co Con il sistema del blog ho aggiunto una produzione più creativa coinvolgente e gratificante per i ragazzi e per me……

…. Ho cominciato a costruire una sorta di piattaforma interattiva …assegnando un blog alle varie classi…..poi singolarmente agli alunni…… La fase iniziale ha richiesto un impegno personale notevole perché, cosi come ha scritto un’altra docente, il lavoro degli alunni appena seduti di fronte ad un computer è quello di navigare a ruota libera e mandare messaggi… . Con l’esperienza che sto vivendo posso affermare che quando l’alunno sa cosa deve fare , si impegna e lavora seriamente. Aspetti da valutare per chi intraprende questo tipo di lavoro sono:

la preparazione del materiale didattico da utilizzare on-line e una buona dose di pazienza e disponibilità per risolvere i problemi tecnici e di organizzazione dati che si possono presentare agli alunni. Io insegno in un istituto tecnico commerciale e turistico quindi

le modalità di lavoro che ho impostato nei due indirizzi IGEA e ITER (turistico ) sono diverse. Nell’IGEA si individua un avvenimento attuale ,( perché penso sia importantissimo legare i concetti con la realtà che viviamo; la geografia economica lo permette a360°!!!!). L’evento viene analizzato quindi approfondito, dopo avere scelto anche tematiche attinenti il tema principale per possibili collegamenti .

Nell’ l’ITER , ogni alunno simula un’agenzia di viaggio e quindi propone itinerari turistici con illustrazione delle località interessate e informazioni sul viaggio. Per quanto riguarda il reperimento dei dati , gli alunni ricorrono ai vari motori di ricerca e soprattutto al mio sito dove mi sono già preoccupata di inserire ciò che serve per il lavoro didattico.

Grazie Splinder!!!! BUONA PASQUA A TUTTI

8 commenti a “Geobloggando”
Scrivi un commento »

Feeds dei commenti di questo articolo

  1. 1


    maradulcetta | Scritto il 08 . 04 . 2004 alle 18:46 |

    Brava Rita !!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. 2


    maradulcetta | Scritto il 08 . 04 . 2004 alle 18:53 |

    viva
    itc rizza di siracusa

  3. 3


    zaritmac | Scritto il 08 . 04 . 2004 alle 19:18 |

    Benvenuta e buon divertimento!
    E tantissimi auguri.
    Rita Mazzocco

  4. 4


    grrensun grrensun | Scritto il 08 . 04 . 2004 alle 21:23 |

    Complimenti Mr,
    anche per me è stato un amore a prima vista!!!!
    Noto, con gran felicità, che noi, bloggers didattici, condividiamo tutti la stessa passione e lo stesso entusiasmo per la nostra professione.
    Ciao.Leila

  5. 5


    mtb mtb | Scritto il 08 . 04 . 2004 alle 22:48 |

    Benarrivata Maria Rita!
    mtb

  6. 6


    mtb mtb | Scritto il 08 . 04 . 2004 alle 22:54 |

    Gli articoli scritti dai co-autori del blog sono linkabili in un box a destra, dopo le segnalazioni dei blog scolastici.
    mtb

  7. 7


    mtb mtb | Scritto il 09 . 04 . 2004 alle 09:01 |

    Per chi vuole conoscere la storia della Processione del
    Venerdì santo a Gubbio
    mtb

  8. 8


    maradulcetta | Scritto il 09 . 04 . 2004 alle 17:44 |


    Buona pasqua

Scrivi un commento