»  Terremoto

giovedì, 25 novembre 2004
by mtb alle 14:18

Vado di corsa per impegni scolastici pomeridiani e non posso dilungarmi, ma voglio lasciare qui il mio saluto a tutti gli amici che hanno provato stanotte lo spavento del terremoto: da umbra, so cosa significhi purtroppo!


Un abbraccio grande grande a tutti voi
mt


7 commenti a “Terremoto”
Scrivi un commento »

Feeds dei commenti di questo articolo

  1. 1


    carmi carmi | Scritto il 25 . 11 . 2004 alle 16:10 |

    Da terremotato a terremotanda; spero che la paura non sia stata eccessiva. Comunque bisognerà imparare a convivere con questi fenomeni (vedi Cile).
    Carmelo

  2. 2


    grrensun grrensun | Scritto il 25 . 11 . 2004 alle 17:26 |

    Carissima mtb,
    ricevere questa mattina un tuo messaggio per accertarti come si stava da queste parti, per me è stato importate! Ci siamo spaventati tantissimo (per gli amici che non lo sapessero, abito sulla riva bresciana del lago di Garda, 10 km da Salò), un grosso boato, secco come una frustata seguito da rimbombo, poi la scossa, tremenda, ma per fortuna breve.Naturalmente il resto della notte…in bianco!
    Sentirti, e sentire Teresa (mi ha telefonato questa mattina alle otto)
    mi ha aiutata a rientrare nella “normalità2, mi ha scaldato il cuore. Grazie amiche!!!!Leila

  3. 3


    maestra-anna | Scritto il 25 . 11 . 2004 alle 21:20 |

    Leila, mi sei venuta in mente (insieme ai miei che vivono in zona)…. 🙁
    Stanotte ero sveglia: il divano dove mi accascio alla sera si appoggia a uno scaffale dove sostano di solito i gatti.
    Ad un certo punto sento vibrare e un tonf tonf continuo… penso:”Oh, ma avranno mica l pulci ch si grattano così?”.
    Mentre lo penso, li vedo fuggire lungo le travi, la cana piccola scappa sotto il divano (l’unico gesto antisismico sensato nella casa, fra l’altro ;)) e quella grossa mi si appiccica e ringhia.
    Visto che in altre occasioni è capitato che traballasse tutto e continuassero a dormire beatamente, mi sono preoccupata un po’ (un po’ sta per: poi ho dovuto reingoiare il cuore che era arrivato in gola).
    Una bruttissima sensazione anche perché di solito li sento arrivare un attimo prima (non che la cosa poi risolva granché): qui ci ho messo tutta la durata della scossa a capire.
    Poi ascolto radio pop qualcuno che dice che l’epicentro è nel bresciano e che sono crollate alcune palazzine a Salò (notizia, ma lo so dopo, di gran lunga esagerata): con i capelli ritti volo al telefono per chiamare mia madre e sentirla (che non si è smossa di un millimetro, lei 🙂
    Per fortuna pochi dei miei bimbi l’hanno sentita stanotte, ma quei pochi si sono spaventati… sicché ho raccontato di una leggenda che lessi anni fa: la terra appoggia su una grande tartaruga, che ogni tanto si scrolla per stiracchiarsi. Abbiamo giocato a stiracchiarci anche noi e dato il sonno… 🙂
    Leila, abbraccio… spero in una notte più serena 🙂

  4. 4


    mtb mtb | Scritto il 25 . 11 . 2004 alle 21:22 |

    Anna, un abbraccio anche alla tua paura!
    ho pensato anche a te stamani
    mt

  5. 5


    utente anonimo | Scritto il 25 . 11 . 2004 alle 21:54 |

    Un abbraccio anche da parte mia.
    Vivo a San Daniele del Friuli e il terremoto del 1976 è ancora vivo nella mia memoria.
    Ora abbiamo imparato a convivere con la paura. Sentiamo le rare scosse, controlliamo che tutto sia a posto e poi continuiamo la solita vita. Le nostre case adesso sono antisismiche e in tutte le scuole sono prassi normale le prove di evacuazione.

    Con tanto affetto e partecipazione
    Laura Pozzar

  6. 6


    grrensun grrensun | Scritto il 25 . 11 . 2004 alle 22:58 |

    Grazie a tutti gli amici di rete, più “vicini dei vicini”.
    Grazie delle importanti, amichevoli, graditissime,rincuoranti telefonate. Siete meravigliosi!
    Stanotte sarà una lunga notte, a domani.
    Buonanotte a tutti. Leila
    PS
    I miei bimbi stanno bene, sono abbastanza sereni.

  7. 7


    grrensun grrensun | Scritto il 26 . 11 . 2004 alle 13:34 |

    Notte passata semza “scosse”, siamo tutti più sereni.
    Ciao.Leila

Scrivi un commento