In diretta dalla Fiera del Libro

In diretta dalla Fiera del Libro di Torino< ?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />

Oggi pomeriggio ero puntuale alle 15, 30 allo spazio giovani e per conquistare un posto in prima fila e mi sono sorbito anche la Daria Bignardi e la premiazione di un concorso letterario.

Poi sono arrivati i bloggers, che hanno avuto qualche problema di connessione con splinder e quindi hanno optato per un’altra piattaforma. Un forum più che un blog. Sullo schermo si sono materializzati i commenti più eterogenei, anche in base a quanto si discuteva.

Ho rivisto volentieri Eloisa, sempre giovanile e comunicativa.

Dal mio punto di vista, si sono dette poche cose nuove e tra queste segnalerei le seguenti:

· Il blog è un mezzo di comunicazione nuovo e particolare

· Non è possibile classificare i blog in un’unica categoria, sono nati e continuano a nascere con scopi diversi e, in fondo, ogni blog risente della caratteristica personale dell’autore

· Il blog è spesso stato utilizzato per comunicazioni più corrispondenti alla realtà di quanto non faccia l’informazione ufficiale

· Nasce il problema di voler in qualche modo incasellare, costringere il mondo dei blog entro limiti più rigidi al fine di controllare, in qualche modo, questo mondo che si esprime al di fuori delle logiche formali

Non si è accennato a blog di tipo didattico; d’altra parte non era quella la sede.

E’ stata presentata un’esperienza di comunicazione visiva, molto complessa da spiegare in questa sede, che, a mio parere, ha poco a che vedere con lo sviluppo futuro dei blog. Per capire dovreste immaginare una grande sala, sulle cui pareti vengono proiettate delle immagini digitali che sono state inserite precedentemente in un server e che questo stesso estrapola in base a parole chiave. So che è poco comprensibile, ma per quello che ho visto, per ora può diventare più un’opera d’arte figurativa che non un blog come lo si intende adesso. La sua realizzazione è in costruzione e, a quanto pare, richiede fondi notevoli. Questa esperienza nasce dall’incontro di due elementi: Una associazione che studia i mutamenti dei sistemi comunicativi e una scuola di design.

Dal vostro inviato

Carmelo Stornello

22 pensieri su “In diretta dalla Fiera del Libro

  1. Ciao a mt e Eloisa.

    Una cosa mi ha colpito dell’incontro alla fiera del libro: quando alcuni blogers si incontrano ancge se è la prima volta che si vedono, non hanno difficoltà a comunicare . L’ho sperimentato personalmente.

    Ciao Carmelo

  2. Ciao, mi hai chiesto come sono approdata a blog didattici. Io ti ho trovata nei commenti ad un post del bloggologo e da lì sono risalita ai vari blog dei commentatori, trovando questo sito sui blogdidattici utilissimo e ben fatto. Ciao

    Marie

  3. mtb… magari lo saprai già… ma conosco una persona che si dovrebbe laureare proprio su blog e didattica, con Maraglaino… se ti interessa un contatto scrivimi! z

  4. Grazie zop di questo intervento.

    Con i blog didattici nelle nostre scuole ce la stiamo mettendo tutta! Certo ancora dobbiamo riflettere e trovare modalità e strategie nuove, ma ci crediamo e questo è già molto

    mtb

  5. sono davvero dispiaciuto per queste aspettative deluse, problemi tecnici… hanno impedito la diretta che avevo progettato… vi ringrazio per tutto l’interessamento i tentativi che avete fatto, purtroppo ci siamo trovato isolati e nell’impossibilità di postare o di vedere in sala quel che si postava. sootoscrivo la definizione di blog come “strumento” per appropriarsi della rete, strumento dirompente in quanto annulla – o quasi – le competenze tecniche necessarie per la realizzazione di siti. dunque nell’impossibilità di classificare tipologia di blog, che, come le persone, sono troppo vari… credo che la sfida sia quella di trovare nuovi modi di utilizzare il blog a secondo degli intenti di ognuno. i blog didattici mi paiono in questo momento una delle più interessanti direzioni da sperimentare… e forse una delle più proficue? 🙂 un saluto a tutti. zop

  6. Lasciamo perdere i ceri al posto di c’eri (con la tastiera a volte si “ringiovanisce” all’età della prima elementare :-), sono andata su Zop ma non ho trovato nulla riguardo Torino, solo qualche bloggers deluso.Mha! Ciao a tutti.Leila

  7. Grazie Carmelo, ora vado a “girellare” un po’ sui blogs per aggiornarmi!!!Meno male che ceri almeno tu:-) A presto.Leila

  8. Molte cose già dette. Comincio a credere che i blog avranno successo in base alla qualità e alla fantasia dei loro autori.

    Vi invito a dare un’occhiata a http://terradimezzo.ilcannocchiale.it perchè, quest’anno la Fiera del libro di Troino si è estesa anche alla circoscrizione3. Nel mio blog cercherò di riportare le cose più significative che avvengono tuttora tra le strade del mio quartiere. Ah! mtb, se ci fossi stata!!!!

    Carmelo

  9. io ho seguito anche il forum poichè qualcuno presente in fiera mi ha avvisato, ma se ti riferisci a trovarsinrete non mi pare che ci siano interventi del tipo che ci avevano promesso, solo parole di poco significato, così almeno a me è sembrato

  10. Ciao Carmelo grazie per la tua testimonianza:oggi sono stata incollata al blog di zop, ma se avevano optato per un’altra piattaforma potevano avvisare!! Io ho messo anche un post urgente su soluzioni perchè sospendessero i lavori!!!!! E credo lo abbiano fatto!!(Mai Impicciarsi dei fatti degli altri…)

    mt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *